Blog Padovano mobili

  • 02/02/2017 0 Commenti
    cameretta

    Una cameretta “su misura” in cui crescere sereni e studiare con profitto è l’ideale in un periodo delicato come l’adolescenza.

    Complementi d’arredo dal design essenziale e pulito consentono ai ragazzi di personalizzare la cameretta secondo il proprio stile con l’aggiunta di accessori e dettagli. I colori vanno dalle tonalità pastello, neutre e sofisticate, alle tinte accese e energetiche che rallegrano l’ambiente e danno vita ad un’atmosfera frizzante e stimolante. Ci sono diversi elementi su cui ruota l’organizzazione della stanza.
    Il letto è il fulcro di tutta la cameretta. Non può mancare un armadio capiente in cui riporre tutto, ma proprio tutto, “nascondendo” il tipico disordine delle camere degli adolescenti. Per sfruttare al meglio lo spazio e se l’altezza a disposizione è sufficiente si può optare per un soppalco che permette di dare vita ad ambienti separati con la zona giorno sotto e quella notte sopra. Nel caso di una coppia di fratelli i letti sono “gemelli” o a castello per creare un ambiente armonioso e stilisticamente omogeneo.
    Una funzione fondamentale delle camerette è quella di organizzare un zona studio per i ragazzi. Per questo è importante scegliere per loro la scrivania giusta, un elemento spesso sottovalutato ma che in realtà più che un semplice tavolo di lavoro diventa lo spazio in cui i ragazzi trascorrono molte ore, per studio ma anche per svago, seduti al pc per esempio.
    Ma come scegliere la scrivania giusta? Sono diversi gli elementi da valutare con attenzione. In primo luogo bisogna valutare la grandezza del piano, facendo a volte un compromesso tra dimensione minima necessaria e lo spazio realmente disponibile. Fondamentale poi che vicino vi siano spazi contenitivi, cassetti e mensole… per avere a portata di mano ciò che serve per lo studio.
    Oltre alla giusta dimensione, fondamentale il materiale, che deve essere resistente e facile da pulire. Anche il colore infine non è un elemento da sottovalutare quando si sceglie la scrivania per la cameretta dei ragazzi. Il bianco e le essenze vanno sempre bene, valorizzate azzurri e grigi per un effetto elegante e sobrio, oppure da tinte vivaci come il rosso, l’arancione o il verde acido, che rendono l’ambiente più brioso e “giovane”.
    L’arredamento si completa con complementi eclettici come cestoni e contenitori portatutto o come un grande pouf rigido che può essere usato sia come seduta in più sia come originale comodino.

    Continua a leggere
  • 26/01/2017 0 Commenti
    ​Cucine bicolore



    L’alternanza cromatica fa tendenza se nel passato la finitura dei mobili della zona cucina era per lo più uniforme, oggi prevale la tendenza che alterna due finiture: legno e laccato oppure due diverse tinte.
    Una tendenza che si venuta a rimarcare negli ultimi anni è quella delle cucine bicolori, originali e decorative le cucine “bicolori” sono in grado di trasformare le basi e i pensili in elementi décor.
    Gli accostamenti possono essere praticamente infiniti e assecondare il gusto personale oltre che la tendenza, perché le aziende propongono a catalogo tutti i colori principali.
    Qualche esempio?
    Per dare vita ad una zona cucina con personalità, sono adatti il nero e bianco, resi ancor più eleganti se accostate ad ante in laminato effetto legno o in laminato effetto cemento.
    Blu petrolio e bianco, che si adatta ad modello più easy con un bancone snack che permette di consumare pasti veloci, magari con inserti con elementi lucidi dal design pulito che mettono in risalto il colore.
    Giallo limone e bianco puro, sono di tendenza laccati e senza maniglie che permettono di dare risalto al colore.
    Azzurro polvere e bianco latte danno un tono country all’ambiente, con un tono più vintage se patinate e con cappa in muratura, contemporaneo se laccate con sagabelli alti coordinati.
    Grigio scuro e legno chiaro, rendono bene con una linea essenziale e ante a battente senza maniglia.  
    Blu elettrico e grigio o rosso lacca e bianco, con uno stile moderno con se con ante bordate effetto vetro con il profilo in tinta e color alluminio.
    Grigio blu e legno si adatta ad un modello con basi e boiserie in laminato Olmo Nocciola, e con pensili laccati.
    Rosso lacca e legno chiaro, si sposano con basi sospese e maniglie- profilo.
    Giallo sole e bianco danno un tono giovanile rende bene con ante in laccato opaco giallo, le mensole danno vita ad una parete attrezzata sono in laccato bianco, si adatta bene ad ante in vetro opaco bianco.

    Continua a leggere
  • 19/01/2017 0 Commenti
    Perchè i letti contenitore

    Nel tempo si sono succeduti infiniti stili di arredamento e quello che fino a poco tempo fa aveva grande successo ora ha lasciato il passo a qualcos’altro, anche nella camera da letto c’è stato un cambiamento che ha coinvolto diversi elementi, fra cui il letto. Parte del cambiamento è stato determinato dalla tendenza del settore edile che negli ultimi anni per poter creare un maggior numero di abitazioni ne ha ridotto la metratura causando una diminuzione degli spazi interni. Oltre a ciò si sono evoluti i gusti relativi a mobili e complementi d’arredo con un conseguente abbandono delle forme elaborate e abbondanti, quindi molto capienti, in favore di uno stile minimale in grado di essere funzionale e di recuperare più spazio possibile. Nella zona notte la risposta a questo sono stati i letti contenitore e la loro funzionalità è utilizzata quotidianamente, per riporre oggetti ma anche per rifare comodamente il letto senza doversi abbassare, quindi non bisogna pensare che sia una moda passeggera, infatti la tendenza è quella dell’ordine diffuso. I mobili per la zona notte, oltre a offrire uno spazio extra, si vestono di

    finiture pregiate. Le camere da letto diventano così mondi esclusivi, belli anche da esibire, oltre che funzionali.

    Mettere ordine non è mai stato così facile.

    Quando si vogliono acquistare dei letti contenitore è necessario fare attenzione al meccanismo di apertura-chiusura perché si deve poter azionare facilmente, senza sforzi. Per avere un’ulteriore sicurezza si consiglia di fare la prova con un letto dotato degli elementi che ci saranno
    posizionati sopra, quindi con materasso, coperte e guanciali. L’acquisto di un letto con contenitore deve essere fatto con cura, considerando che è meglio spendere qualcosa in più piuttosto che rimanere su importi bassi e rischiare dopo poco tempo di malfunzionamenti e cedimenti del meccanismo di sollevamento.

    Continua a leggere
  • 19/01/2017 0 Commenti
    zona living

    Il soggiorno, o zona living, è il biglietto di presentazione di una casa. In esso si concentrano numerose attività della vita quotidiana tra le pareti domestiche: dai momenti dedicati al relax all'accoglienza degli ospiti, fino ai pasti. 

    Questa parte della casa è quella più visibile e, quindi, dev’essere accogliente, calda, essenziale e familiare.
    Il soggiorno o zona living è l’ambiente che introduce alla propria casa: amici, ospiti o familiari.
    Sia che disponiate di un ambiente grande o di uno piccolo da destinare a questa zona, l’organizzazione di questo ambente segue diversi elementi sempre fissi, ma la scelta dei diversi elementi è fondamentale per dare un'impronta precisa alla vostra casa e per sfruttare al meglio lo spazio.
    Il divano è l'elemento più importante, quello attorno al quale si costruisce tutto il soggiorno – zona living. La prima cosa a cui pensare è il comfort, ma anche la qualità e la resistenza del prodotto che andrete a scegliere.
    Per quanto riguarda i tavolini si dice addio agli spigoli e si torna alle forme tonde e allo stile d'ispirazione anni '50, il design è essenziale e molto contemporaneo. Le strutture hanno colori accesi e vivaci, i materiali sono plastici colorati o in metallo
    laccato, le superfici sono anti graffio e resistenti al tempo e all'usura.

    Le pareti attrezzate sono un elemento irrinunciabile per arredare il living, in quanto sono delle soluzioni salva spazio di grande design e molto contemporanee, perché permettono di contenere e allo stesso tempo di esibire. Sono ideali soprattutto per un soggiorno piccolo, ma divengono sempre più ricercate nei materiali e nelle finiture. Anche per quanto riguarda le pareti attrezzate il colore è molto importante: si passa dai colori tenui a quelli più forti, ma si prediligono anche i toni naturali.  Inoltre, spesso oggi c’è l'esigenza di creare un unico ambiente tra cucina e zona living. La soluzione ideale per creare un unico ambiente tra queste due zone della casa è la cucina a isola, che al tempo stesso le unisce e ne difende i singoli caratteri e destinazioni d'uso.

    Continua a leggere
  • 12/01/2017 0 Commenti
    Benvenuti da Padovano Mobili

    Siamo online con il nostro Blog Padovano Mobili dedicato ai nostri clienti fedeli e a tutti coloro che navigando entreranno in contatto con noi.

    Aprire un blog interamente dedicato alla nostra azienda, rappresenta l’inizio di una nuova avventura, nella quale mettere a disposizione tutte le nostre conoscenze ma soprattutto ci offre l’opportunità di raggiungere chi non ci conosce, chi può trovare nella nostra realtà un interessante novità da scoprire.Il nostro obiettivo è quello di raccontare il meglio della nostra azienda, offrire maggiori informazioni sui nostri servizi e rispondere ai commenti e alle richieste degli utenti web. Non esitate quindi a contattarci o richiedere approfondimenti, cercheremo di soddisfare al meglio e in tempi brevi le vostre richieste.Scorrendo fra le pagine del nostro sito, troverete informazioni utili sulla nostra attività, le immagini della nostra location e gli indirizzi utili per raggiungerci via email, telefono o in sede.Tutto lo staff di Padovano Mobili vi augura quindi una buona lettura.

    Continua a leggere
  • 12/01/2017 0 Commenti
    Cassettiera

    Ci sono alcuni indispensabili nella zona notte, se l’armadio non è dotato di una cassettiera all’interno, biancheria e indumenti trovano la giusta collocazione nelle cassettiere (una volta chiamati comò, termine che resta in auge nelle collazioni in stile classico). La cassettiera consente di riporre in perfetto ordine camicie, intimo, foulards e bijoux. Nelle camere con stile classico in genere è coordinata stilisticamente agli altri mobili, mentre in quelle dallo stile moderno viene spesso abbinata per contrasto. Dalle più classiche a quelle che ricordano

    quelle della bisnonna, alle cassettiere più moderne e minimaliste, ogni camera da letto che si rispetti ne possiede una.
    A volte quando “si mette su casa”, o per ragioni di budget o per mancanza di tempo da dedicare a scegliere ed ordinare tutto, ci si limita all’acquisto dei pezzi principali e può capitare che la cassettiera venga acquistata successivamente; questo permette anche di valutare con maggiore attenzione, quando già si vive nella casa, la distribuzione dello spazio e dei mobili, sapendo bene quali sono le esigenze reali. 
    Nei cassetti si può mettere tutto quello che non si può o vuole appendere: i pull anzitutto, ma anche le felpe, le camicie, le magliette di cotone e la biancheria intima. I cassetti, in numero variabile (due, quattro, sei o sette) possono essere attrezzati con speciali divisori per la
    biancheria così da poter suddividere i capi con attenzione, dividerli per categoria riservando settori differenti ma soprattutto tenere tutto bene in ordine.
    Se l’ambiente, una volta arredato con letto e armadio, ha una superficie libera da poter accogliere anche altri complementi, allora posizionare la cassettiera può essere davvero utile. Nella distribuzione dell’arredo occorre tenere conto che, per muoversi comodamente nella stanza,
    necessitano almeno 70 cm intorno al letto e che le ante dell’armadio devono potersi aprire senza ostacoli.

    Le cassettiere sono quelle che, solitamente, si vendono in abbinamento a quest’ultimi ma sono sempre più i modelli che arredano le stanze di casa, dalla zona giorno alla notte, con gusto ed eleganza. Infatti, scegliendo i modelli più belli, più particolari, unici presenti sul
    mercato si può donare all’ambiente un tocco chic. Per questo bisogna scegliere delle cassettiere di design.

    Continua a leggere